Scegliere il miglior termoconvettore

Riscaldare casa è una delle cose più importanti durante l’inverno, ed a volte – se il freddo è troppo intenso – un impianto a gas composto da solo dei termosifoni ed una caldaia può non essere sufficiente. Una soluzione a questo problema può essere installare un termoconvettore ad acqua, elettrico e o a gas, che vada a rinforzare il riscaldamento ordinario o se dovesse esser necessario scaldare particolarmente un ambiente come il bagno o una camera, rendendo più piacevole il soggiorno.

Ma come fare a scegliere il miglior termoconvettore per le proprie esigenze?

Per trovare il miglior termoconvettore adatto alle proprie esigenze ci si dovrà basare su alcune cose:

  • Dimensioni: bisogna valutare esattamente gli ingombri, sia per capire in quale stanza potrà esser collocato in funzione – e dove – sia quando deve essere conservato;
  • Peso: sicuramente dovrà esser spostato da una stanza all’altra, e pertanto il peso è importante;
  • Potenza: espressa in calore emesso ed in consumo energetico, è importante per capire se il termoconvettore scalda abbastanza e consuma poco;
  • Ventilazione: consente di capire se il termoconvettore potrà scaldare rapidamente una stanza;
  • Fissaggio a muro: se il convettore dovrà esser montato a muro, risparmiando spazio.